MARTEDÌ 25 GIUGNO | ore 10:00

Caro Collega,

siamo davvero felici del tuo interesse verso l’evento, perché tu come noi sei parte di qualcosa di eccezionale e difficile da racchiudere in poche parole.

Qualcosa che risponde al nome di ANIMAZIONE e a tratti appare magica persino a noi addetti ai lavori.

Abbiamo il privilegio di fare uno dei lavori più appaganti, divertenti e intensi che esistano, un mestiere antichissimo di cui troveremmo traccia nelle culture più antiche, così come nel medioevo o durante l’ultimo secolo.

Un mestiere che regala emozioni difficili da spiegare ma impossibili da dimenticare, che ci offre ogni giorno la possibilità di imparare, sperimentare e crescere. Ci confrontiamo con le persone e i loro sentimenti, offriamo il nostro estro a chi ha bisogno di un pizzico di entusiasmo per ritrovare positività.

Lo facciamo nelle case dei nostri clienti, nei campeggi e nei lidi, all’interno di strutture turistiche, nei circoli, nelle scuole, nei teatri, nelle piazze.

Il nostro entusiasmo – anche il tuo se ci somigliano anche un po’ – ci impedisce a volte di notare quanto bistrattati ormai siamo ogni giorno. Dalle istituzioni, dalle persone, dagli organizzatori e dai tour operator.

Un mestiere che richiede enormi sacrifici, tanto studio e molta esperienza sul campo, trattato con sufficienza, la stessa che riserveremmo ad un prodotto sullo scaffale al supermercato.

Noi crediamo di aver identificato il colpevole di tanta ignoranza e mancanza di rispetto verso il nostro lavoro. Ci siamo seduti in cerchio e abbiamo capito che su una cosa eravamo assolutamente d’accordo al di là di tutto, su chi fosse il responsabile di un declino lento ma inarrestato da oltre 10 anni nel settore dell’animazione turistica e urbana.

Siamo Noi.

Noi che abbiamo dato vita a questa Associazione che oggi è il pretesto per scriverti.

Noi che abbiamo contribuito ad alimentare il settore per poi distruggerlo lentamente. Noi che abbiamo cavalcato le mode sulle ali dell’entusiasmo, che abbiamo venduto servizi senza chiederci cosa fosse giusto e cosa no, cosa lecito e cosa no, noi che abbiamo fondato il successo delle nostre attività sulle risorse umane privandoli tuttavia di meriti e opportunità.

Noi che arroccati nelle nostre presunzioni abbiamo sempre pensato di essere i migliori, di essere nel giusto, di essere corretti in mezzo a tanti scorretti.

Noi ci riteniamo responsabili dell’esigenza stessa di fondare Uniast, la prima associazione datoriale a Palermo che si rivolge solo agli operatori del settore intrattenimento e che ha come scopo quello di tutelarli e tutelare i consumatori traditi da fornitori poco affidabili.

Non conosciamo la tua opinione al riguardo, ma sarai certamente d’accordo sul fatto che questa è la prima volta che qualcosa accade in questa direzione.

Abbiamo deciso di fare, smettendo di attribuire colpe e cominciando a impegnarci in prima persona, in modo etico.

Attraverso un impegno etico vogliamo riportare in luce i professionisti, i servizi e i valori del nostro lavoro, vogliamo ridare credibilità e qualità alle attività che ci contraddistinguono e vogliamo offrire un prodotto che sia degno di tale nome.

Lo dobbiamo a noi stessi, ai nostri collaboratori, ma soprattutto alle famiglie di questa città e ai turisti di questa splendida Isola, tra le più belle al mondo.

Per fare questo ci impegneremo al massimo, ma sappiamo che il successo del progetto passa attraverso l’unione e soprattutto il tuo contributo.

Abbiamo bisogno di te, delle tue idee e del tuo consenso.

Abbiamo bisogno che tu sappia davvero quali sono i nostri intenti e in che modo possono diventare un vantaggio per te, e tu un vantaggio per il collettivo.

Per questo motivo abbiamo il piacere di invitarti a partecipare al 1° Meeting dell’Animazione a Palermo, un evento che ci pregiamo di definire storico.

La domanda che dovresti farti è “davvero voglio perdere l’opportunità di esserci, di poter esprimere la mia opinione e di guardare negli occhi gli altri partecipanti?

Dopo questo evento tutto cambierà.

Chi avrà partecipato guadagnerà il diritto di scegliere, di decidere se essere parte del cambiamento che avverrà. Chi non avrà partecipato, lo subirà comunque.

Partecipando infatti potrai ascoltare le poche semplici cose che abbiamo da dirti e poi decidere se continuare sul tuo percorso o condividere un pezzetto di strada con noi.

Nessuno ha perso e nessuno perderà la propria autonomia. Non vogliamo privare ma arricchire, migliorare, accrescere il bagaglio nostro e di ognuno degli associati.

Grazie all’evento infatti avremo chiaro chi sono i professionisti del settore e chi tra questi meritevoli di potersi definire tali. Capiremo chi svolge questa attività per gioco e chi per professione, attraverso cui sostiene la propria famiglia e i propri progetti.

Avremo un quadro chiaro di chi è aperto al dialogo e chi invece lo rifiuta.

Ciò che accadrà dopo l’evento accadrà comunque, che tu decida di partecipare o meno. I nostri obiettivi sono chiari e definiti e avranno luogo a prescindere da quanto partecipato sarà l’evento.

Ma noi vogliamo che tu sia dei nostri e possa offrirci il tuo punto di vista, prezioso per ampliare il nostro.

Abbiamo già aperto linee dirette di dialogo con le istituzioni, con gli Enti Pubblici preposti alle verifiche, alle forze dell’ordine così come con gli uffici amministrativi delle città e con la SIAE.

Stiamo lavorando a vantaggiosi accordi con compagnie assicurative, associazioni sindacali e altre forme di professionisti e consulenti.

C’è tanto ancora da fare e ogni azione è volta a rendere più sicuro il lavoro di tutti noi e più gratificante l’offerta sul mercato.

La cosa meravigliosa ? Tutto questo sta già accadendo e lo stiamo facendo insieme, professionisti e agenzia uno al fianco dell’altro.

Al momento il controllo del servizio è nelle mani dei consumatori, non sempre educati al rispetto di questa professione.

Probabilmente anche tu hai avuto occasione di lamentartene.

Oggi però hai la possibilità di cambiare lo scenario.

Ti invitano ufficialmente al 1° Meeting dell’Animazione.

Per conoscere luogo e ora d’inizio puoi compilare il form sottostante, per maggiori info invece puoi contattarci tramite la Pagina Facebook Uniast.

Puoi portare con te eventuali collaboratori, soci in affari o altri professionisti con cui sviluppi rapporti di collaborazione regolari. È sufficiente indicare anche la loro presenza attraverso lo stesso form di iscrizione.

Avremo il piacere di offrirvi anche un coffee break, con la speranza che sia propizio a favorire il dialogo.

Un buon caffè non si rifiuta mai, no?

In bocca al lupo con la tua attività.

Z

CONFERMA ADESSO LA TUA PRESENZA